Il ruolo degli integratori nelle difese immunitarie in inverno

Il ruolo degli integratori nelle difese immunitarie in inverno

1 Dicembre 2020 Off di admin

Con l’arrivo dell’inverno, il protrarsi dell’emergenza sanitaria da COVID – 19 e l’insorgere inevitabile dei mali di stagione torna d’attualità la discussione riguardo al ruolo degli integratori per potenziare le difese immunitarie dell’organismo. Molto spesso, infatti, c’è confusione rispetto alla loro reale funzione. 

Qual è il miglior integratore difese immunitarie 2020

Per prima cosa, diventa necessario evidenziare come gli integratori alimentari non hanno un effetto curativo né preventivo nei confronti delle malattie, né tanto meno sono dei sostituti delle medicine. Tuttavia, uno stile di vita sano, supportato da una corretta alimentazione e da un’attività fisica costante rappresentano le basi essenziali per permettere all’organismo di vivere nel benessere. Può capitare, però, che al termine di un periodo particolarmente pesante di lavoro, dopo una malattia o un’influenza, il fisico sia particolarmente debilitato e necessiti di un sostegno per ripartire e ritrovare la giusta forma. In questo caso l’assunzione di specifici integratori potrà essere utile, perché l’organismo ritrovi la giusta carica e rinforzi le sue difese immunitarie. Grazie all’assunzione degli integratori, infatti, il corpo potrà acquisire quelle vitamine e quei minerali, utili nella difesa dell’organismo dall’aggressione degli agenti patogeni. Pertanto, quando la dieta non riesce a colmare pienamente tutte le necessità dell’organismo umano, possono venire in aiuto gli integratori per le difese immunitarie.


Conosciuto anche come integratori immunostimolanti, questi prodotti supportano le difese naturali dell’organismo, grazie alla presenza di micronutrienti e particolari estratti vegetali. Più in generale, gli integratori per le difese immunitarie svolgono 3 ruoli importanti: sostengono le difese naturali del corpo; agiscono e combattono i radicali liberi ed il conseguente effetto ossidativo che potrebbero generare sull’organismo; svolgono una funzione di supporto, perché rigenerano il fisico, combattendo fatica e stanchezza (integratori per stanchezza).Tuttavia, per cogliere in pienezza i reali benefici degli integratori perché difendano al meglio l’organismo umano, non solo sarà necessario assumerli seguendo la dose indicata, ma diventerà importante migliorare, modificare e variare le proprie abitudini e l’intero stile di vita e alimentare. I tre micronutrienti più utili alla difesa dell’organismo umano sono sicuramente tre: 1. La vitamina C. Essa, infatti, svolge una notevole funzione antiossidante, combattendo la diffusione dei radicali liberi; sostiene le funzionalità di alcune cellule del sistema immunitario; difende la pelle, perché interviene nella sintesi del collagene, mantenendo sane la pelle e le mucose; riduce il tempo di durata del raffreddore; 2. La vitamina D, che ha un ruolo importante nel decremento delle infezioni all’apparato respiratorio, perché agisce sui fagociti, quelle cellule del sistema immunitario deputate ad “ingoiare” gli agenti patogeni che provengono dall’esterno; 3. Lo zinco, la cui carenza non permetterebbe un’adeguata difesa dell’organismo umano. Infatti, esso agisce sui linfociti e sugli anticorpi, cellule fondamentali del sistema immunitario, aiutandone lo sviluppo e l’espletamento adeguato del loro ruolo.